Alghe in cucina? È facile!

La ricchezza unica degli organismi originari, vitamine, sali minerali, oligoelementi, aminoacidi, clorofilla, e la memoria antica che ci lega al luogo dove tutto è nato, la forza del mare e l’energia del sole che tornano insieme a donarci la vita, racchiusa in quelle straordinare opere della natura che sono le alghe.

 

È incredibile constatare quanti e quali benefici apportino le alghe, nelle loro moltiplici e sfaccettate varietà. Organismi antichissimi dalla struttura molecolare estremamente semplice che racchiudono proprietà così importanti per l’uomo, tanto da renderle veri e propri «superfood». Queste alcune tra le loro funzioni fondamentali:

  • favoriscono la digestione
  • innalzano i livelli metabolici ed energetici
  • depurano fegato e reni
  • eliminano le tossine
  • svolgono un’azione antinfiammatoria
  • combattono l’ossidazione cellulare

Un’altra caratteristica, non secondaria, è quella di essere estremamente buone e versatili in cucina, dove si trasformano in un ingrediente adatto tanto alle preparazioni più semplici che a quelle più elaborate. Ma andiamo a conoscerle più nel dettaglio, e scopriamo insieme come utilizzare questa fonte di sali minerali e vitamine.

Una delle alghe più conosciute della cucina giapponese. Si trova in fogli essiccati, ed è usata per avvolgere i famosi maki. Sbriciolata può essere aggiunta a minestre, reidratata nelle insalate.

 


Kombu

Alga bruna ottima per insaporire ogni piatto. Se aggiunta ai legumi in cottura, ne facilita la digestione. Unita all’impasto della pasta fatta in casa dona un gusto diverso dal solito.


Wakame

In genere si serve cruda, condita con aceto di riso, sesamo nero e salsa di soia, ma è ottima anche nelle zuppe, ad esempio nella zuppa di miso.

 

 

Lattuga di mare
È un’alga verde a foglie largheche ricorda proprio un cesto di lattuga. Può essere condita e mangiata esattamente come l’insalata.

 

 

Dulse
Alga rossa dal sapore deciso, quasi piccante. Si utilizza per la preparazione di zuppe, ma si può aggiungere ad antipasti e torte salate. Fatta cuocere brevemente, si combina molto bene con le cipolle e costituisce un gustoso accompagnamento per piatti a base di avena o cereali.

 

Spirulina
È un’alga blu di acqua dolce. È l’alimento vegetale più ricco di proteine ed è quindi molto usata nelle diete vegetariane. Si trova in polvere o in capsule e solitamente viene assunta come integratore energizzante, ma può anche essere utilizzata al posto del sale per insaporire le pietanze.

E ora? Non vi resta che provarle!