Fregola asparagi e limone

La sfiziosità della fregola, la prelibatezza degli asparagi e la freschezza del limone si incontrano in un primo piatto semplice, leggero, gustosissimo.

Ingredienti (2 persone)
– fregola 200g
– 6-8 asparagi
– Limone
– Timo fresco
– Olio extravergine di oliva
– Sale

Preparazione
Preparare questo primo piatto è davvero facile e richiede pochissimo tempo. Lava gli asparagi in acqua corrente, elimina la parte più dura e mettili a grigliare, poi tagliali in pezzetti lunghi 2-3 cm. Passiamo quindi alla fregola: si tratta di una tipica pasta sarda a base di semola di grano duro che forse non tutti conoscono (a questi consiglio vivamenti di rimediare al più presto a questa mancanza!). Quella che abbiamo utilizzato è realizzata solo con grano duro italiano, seguendo la lavorazione artigianale come si faceva una volta: trafilatura al bronzo e essiccazione lenta a bassa temperatura (20 ore a 35°C), per mantenere intatte le proprietà nutrizionali e organolettiche, un prodotto “vivo” dalla consistenza compatta ed elastica che tiene la cottura. Cuoci la fregola in acqua salata (per quella che abbiamo usato ci vogliono 8 minuti), scolala e lasciala raffreddare leggermente in una ciotola, poi aggiungi 4 cucchiai di olio (noi abbiamo utilizzato un biodinamico toscano, certificato demeter, un blend di olive Frantoio, Leccino e Moraiolo dai toni decisi ma equilibratissimi), gli asparagi grigliati, le foglioline di timo (daranno quel tocco in più alla vista e al palato) e spolvera con la scorza grattugiata del limone (biologico, ça va sans dire) a tuo piacimento. Et voilà, un primo piatto elegante e leggero che tutti possono preparare.

Buon appetito!


Continue reading “Fregola asparagi e limone”

Orzo freddo con verdure, pinoli e succo di melagrana

Ci siamo. L’estate è alle porte, con lei caldo e giornate di sole, e aumenta la voglia di piatti freddi e gustosi. Ma come fare per non ricadere sempre nella solita insalata di riso? Semplice, la parola d’ordine è cereali, uniti a verdure fresche e succose che ci aiutano a sentirci meno accaldati.

Ingredienti (2 persone)
– Orzo perlato (oppure Farro o Segale) 200g
– Pomodorini
– Rucola
– Ravanelli
– Cipolla rossa
– Pinoli

Per il condimento:
– Olio extravergine di oliva
– 100% melagrana da bere
– Origano
– Sale e pepe

Orzo Perlato Sapore di Sole
100% Melagrana da Bere Sapore di Sole
Pinoli Sapore di Sole
Olio Extra Vergine di Oliva IGP Sapore di Sole

Continue reading “Orzo freddo con verdure, pinoli e succo di melagrana”

Straccetti di Seitan all’aceto balsamico su crema di piselli

Straccettti gustosi (fine)
Hai organizzato una serata speciale e non sai proprio da che parte farti per cucinare qualcosa di nuovo? Prova a stupire i tuoi ospiti con questa ricetta gourmet, il bis è assicurato! =)

Ingredienti (2 persone)
– 300g di seitan
– 150g di piselli lessati
– una tazza di brodo vegetale
– rosmarino
– shoyu
– aceto balsamico
– pane (integrale o tipo 2)

Seitan Naturale Sapore di Sole
Piselli lessati al naturale
Shoyu – Salsa di Soia Sapore di Sole

Continue reading “Straccetti di Seitan all’aceto balsamico su crema di piselli”

Insalata di Alghe Wakame

Insalata ricche di vitamine,proteine e iodio (fine)
Ricche di vitamine, proteine e iodio, le alghe sono un alimento estremamente versatile e gustoso, oltre che fonte di numerose proprietà importantissime per il nostro benessere. Nell’articolo «Alghe in cucina? È facile!» si spiega quali sono queste importanti funzioni, quali sono i tipi di alga più diffusi e come poterle utilizzare nella cucina di tutti i giorni per insaporire mille piatti.

Questa ricetta semplicissima, ottima con l’arrivo dei primi caldi perché fresca e succosa, è uno spunto per chi non le ha mai assaggiate e vuole provarle.
Per chi invece già le conosce, il mio consiglio è… spazio alla fantasia!

Ingredienti
– 15g di alghe wakame
– succo di limone  (o lime)
– aceto di riso
– shoyu
– sesamo / gomasio ai semi di canapa
– 4-5 spicchi di arancia

Alghe Wakame Sapore di Sole
Succo di Limone Sapore di Sole
Shoyu – Salsa di Soia Sapore di Sole
Semi di Sesamo Sapore di Sole

 

Continue reading “Insalata di Alghe Wakame”

Burritos con Chili di Soia

Dal Messico con furore, una ricetta vincente per preparare degli ottimi burritos con chili senza mischiare due proteine differenti, così da rendere più facile la digestione. In che modo? Usando la soia al posto del macinato!

Ingredienti
– granulare di soia
– fagioli neri
– 1 peperone
– 1 cipolla
– polpa di pomodoro
– 1 peperoncino
– olio extravergine di oliva
– sale, paprika, erba cipollina
– piadina di farro

Granulare di Soia Sapore di Sole

 

Fagioli Neri Sapore di Sole

 

Polpa di Pomodoro Sapore di Sole

 

Piadina Farro Sapore di Sole

Continue reading “Burritos con Chili di Soia”

Tarallini con Farina di Lenticchie Senza Glutine

La prima volta che mi sono trovata fra le mani questa farina, subito mi sono chiesta in che modo potevo usarla, il colore rossastro della lenticchia decorticata e il suo profumo caratteristico e quasi speziato mi ha subito fatto venire voglia di preparare qualcosa di sfizioso.
Così ho provato, mani in pasta, e sono usciti fuori questi tarallini di farina di lenticchie, croccanti, profumatissimi con la loro spiccata nota di finocchio e totalmente GLUTEN FREE, adatti quindi veramente a chiunque.
La consistenza non è poi così differente da un tarallo fatto con una farina normale, e il gusto decisamente non delude.
Non ci credete? Provare per credere!

Ingredienti per 30-40 tarallini:
– 250 gr di farina di lenticchie
– farina di mais
– semi di finocchio
– sale integrale
– 130 ml circa di acqua frizzante
– olio extravergine di oliva

Farina di Lenticchie Decorticate Senza Glutine Sapore di Sole
Farina di Mais Bramata Sapore di Sole
Semi di Finocchio Sapore di Sole

Continue reading “Tarallini con Farina di Lenticchie Senza Glutine”

Seitan croccante con Insalata Russa Vegan

Ingredienti (per 4 persone):

– 250g di seitan arrosto

– 150g di carote

– 200g di patate

– 150g di piselli

– 50g farina di fave

– acqua

– pane grattato

salsa di soia tamari

– mayo di soia

– olio extravergine di oliva

– erba cipollina, peperoncino, alloro, salvia

Preparazione:

Tagliare carote e patate a cubetti e scottarle in acqua bollente per 5 minuti, poi scolarle e lasciarle raffreddare in acqua e ghiaccio. Stemperare la farina di fave in acqua fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo e aggiungere un cucchiaio di Tamari per dare più sapore. Immergere il seitan tagliato a fette nella pastella di fave e poi passarlo nel pan grattato. In una padella aggiungere un filo di olio extravergine, l’aglio schiacciato e qualche foglia di salvia e alloro. Rosolare il seitan fino ad ottenere una crosticina croccante. Preparare l’insalata russa amalgamando verdure e mayo di soia.

Impiattamento:

Riempire 4 bicchierini con l’insalata russa vegan, aggiungere due spicchi di seitan croccante in ogni bicchierino, guarnire con erba cipollina tagliuzzata finemente e peperoncino fresco a pezzetti.

tamari-salsa-di-soia

 

Curiosità: Tamari

È uno dei condimenti più popolari della cucina orientale, dato dalla fermentazione della soia. Per le sue svariate proprietà è da sempre utilizzato nella macrobiotica: aiuta la digestione e la flora batterica intestinale, apporta vitamine, sali minerali e numerose proteine vegetali, e possiede un elevato potere antiossidante. Si usa come condimento al posto del sale per insaporire minestre, cereali, legumi, verdure crude o cotte.

 

Frittata Vegan con farina di ceci e zucchine

Ingredienti (per 2 persone):

 

sale
acqua
1 zucchina piccola a fette

 

Preparazione:

 

Ponete in una ciotola la farina di ceci e un pizzico di sale, quindi aggiungete acqua un po’ alla volta mescolando con una frusta per permettere all’impasto di incorporare aria. 
Quando l’impasto risulta liquido e omogeneo, aggiungete le zucchine che avete precedentemente tagliato a fettine sottili e mescolate nuovamente. 
Prendete una padella antiaderente e fate scaldare un cucchiaio di olio extravergine di oliva a fuoco alto. 
Quando l’olio e’ ben caldo versate l’impasto e mettete il coperchio, lasciando il fuoco alto. 
Dopo circa 3 minuti girate la frittata servendovi di un coperchio, oppure taglietela in quattro spicchi e giratela uno spicchio alla volta. 
Rimettete il coperchio e finite la cottura fino a che non risulta bella dorata da entrambi i lati.
Buon appetito!