Orzo freddo con verdure, pinoli e succo di melagrana

Ci siamo. L’estate è alle porte, con lei caldo e giornate di sole, e aumenta la voglia di piatti freddi e gustosi. Ma come fare per non ricadere sempre nella solita insalata di riso? Semplice, la parola d’ordine è cereali, uniti a verdure fresche e succose che ci aiutano a sentirci meno accaldati.

Ingredienti (2 persone)
– Orzo perlato (oppure Farro o Segale) 200g
– Pomodorini
– Rucola
– Ravanelli
– Cipolla rossa
– Pinoli

Per il condimento:
– Olio extravergine di oliva
– 100% melagrana da bere
– Origano
– Sale e pepe

Orzo Perlato Sapore di Sole
100% Melagrana da Bere Sapore di Sole
Pinoli Sapore di Sole
Olio Extra Vergine di Oliva IGP Sapore di Sole

Continue reading “Orzo freddo con verdure, pinoli e succo di melagrana”

Straccetti di Seitan all’aceto balsamico su crema di piselli

Straccettti gustosi (fine)
Hai organizzato una serata speciale e non sai proprio da che parte farti per cucinare qualcosa di nuovo? Prova a stupire i tuoi ospiti con questa ricetta gourmet, il bis è assicurato! =)

Ingredienti (2 persone)
– 300g di seitan
– 150g di piselli lessati
– una tazza di brodo vegetale
– rosmarino
– shoyu
– aceto balsamico
– pane (integrale o tipo 2)

Seitan Naturale Sapore di Sole
Piselli lessati al naturale
Shoyu – Salsa di Soia Sapore di Sole

Continue reading “Straccetti di Seitan all’aceto balsamico su crema di piselli”

Insalata di Alghe Wakame

Insalata ricche di vitamine,proteine e iodio (fine)
Ricche di vitamine, proteine e iodio, le alghe sono un alimento estremamente versatile e gustoso, oltre che fonte di numerose proprietà importantissime per il nostro benessere. Nell’articolo «Alghe in cucina? È facile!» si spiega quali sono queste importanti funzioni, quali sono i tipi di alga più diffusi e come poterle utilizzare nella cucina di tutti i giorni per insaporire mille piatti.

Questa ricetta semplicissima, ottima con l’arrivo dei primi caldi perché fresca e succosa, è uno spunto per chi non le ha mai assaggiate e vuole provarle.
Per chi invece già le conosce, il mio consiglio è… spazio alla fantasia!

Ingredienti
– 15g di alghe wakame
– succo di limone  (o lime)
– aceto di riso
– shoyu
– sesamo / gomasio ai semi di canapa
– 4-5 spicchi di arancia

Alghe Wakame Sapore di Sole
Succo di Limone Sapore di Sole
Shoyu – Salsa di Soia Sapore di Sole
Semi di Sesamo Sapore di Sole

 

Continue reading “Insalata di Alghe Wakame”

Tempeh alle mandorle

L’alternativa leggera al classico pollo alle mandorle di origine asiatica, ma altrettanto gustosa.

Ingredienti (2 persone)

Per il tempeh:
– 300 g di tempeh
– 80 g di Mandorle sgusciate
– 1 porro
– 2 peperoncini freschi
– 4 cucchiai di aceto di riso
– 8 cucchiai di Shoyu
– Olio di Sesamo
– Farina di riso

Per il Riso:
– 120 g Riso Thaibonnet Integrale
– Olio di Cocco
– Brodo vegetale

Tempeh Naturale Sapore di Sole
Shoyu – Salsa di Soia Sapore di Sole
Riso Thaibonnet Integrale Sapore di Sole
Mandorle Sgusciate Sapore di Sole
Farina di Riso Integrale Senza Glutine

Olio di Sesamo Crudo Sapore di Sole

Olio di Cocco Sapore di Sole

Continue reading “Tempeh alle mandorle”

Cotolette di Seitan

La croccantezza di una panatura fatta ad opera d’arte, con fiocchi di avena e crema 100% di semi di zucca, e la tenera consistenza di un seitan che vi lascerà senza parole…

Ingredienti
– 1 panetto di seitan di farro Sapore di Sole
– crema 100% di arachidi / semi di girasole / semi di zucca
– fiocchi di avena
– semi di sesamo
– olio di semi di girasole
– prezzemolo, sale rosa dell’Himalaya e pepe

Seitan di Farro Sapore di Sole. Lavorato a mano all’antica maniera
Crema 100% Semi di Zucca Sapore di Sole

Continue reading “Cotolette di Seitan”

I vantaggi di un’alimentazione 100% vegetale

In questo articolo cercherò di mettervi a conoscenza dei vantaggi di uno stile di vita vegano, un genere di alimentazione che esclude dalla dieta tutti i cibi di provenienza animale e derivati: carne, pesce, latte, uova, formaggi, miele.

Uno dei fattori che porta a una scelta vegan è la salvaguardia della propria salute: senza carne e grassi saturi diminuisce l’insorgere di problemi come le malattie cardiovascolari (diabete ed obesità), il sovrappeso e alcuni tipi di tumori (tumore al colon, alla prostata prostata, alla mammella, all’utero).

È risaputo come la dieta occidentale, alta nel contenuto di grassi, sodio e colesterolo, contribuisca in larga parte alle nostre malattie. Uno dei vantaggi di una dieta vegan sana e bilanciata è che riduce sensibilmente il rischio di cancro, pressione alta e malattie cardiovascolari.

Prendiamo come esempio il cancro al seno: il dottor Colin Campbell ha sottolineato nel suo libro The China Study come, dopo lunghi studi e dopo aver raccolto migliaia di dati, la correlazione tra assunzione di grassi animali e cancro fosse incredibilmente autoevidente. Infatti, nei paesi orientali dove la percentuale di proteine e grassi animali è molto più bassa, anche l’incidenza del cancro alla mammella è incredibilmente bassa.

Col veganismo abbiamo anche l’opportunità di controllare e guarire il diabete, malattia che sta diventando epidemica, consentendo la riduzione o addirittura lo stop di assunzione di insulina, permettendo un minore stress per l’organismo.

L’obiezione lanciata dalle multinazionali del latte, che sottolineano quanto il veganismo sia alto il rischio di un deficit di calcio, è stata poi smentita con i numeri: le statistiche mostrano come l’incidenza di osteoporosi sia nettamente inferiore proprio nei paesi orientali, dove il consumo di latte e derivati è minimo, e come sia invece molto alta proprio negli USA e nei paesi del nord Europa dove alto è il consumo di latte e latticini.

Oltre alle motivazioni salutistiche, nella scelta di una dieta vegan ci sono anche ragioni etiche, legate al pensiero di non cibarsi di animali, e motivazioni di tipo ecologico: l’allevamento intensivo, infatti, arreca danni al pianeta e all’ambiente (con i disboscamenti effettuati per aumentare gli allevamenti, con l’aumento di emissione di anidride carbonica e lo spreco di acqua potabile), oltre ai danni arrecati dall’uso spropositato di medicinali e antibiotici negli allevamenti.

Ma ci sono rischi correlati alla dieta vegana? Il rischio maggiore per i vegani è di incorrere in carenze di ferro e proteine con conseguenti anemie, o carenze di determinate vitamine che si possono ritrovare usualmente consumando cibi di origine animale. Ma questo dipende da voi, da quanto e come riuscirete a variare la vostra dieta! Ricordatevi che frutta, verdura, cereali e legumi ci offrono tutte le proteine, le vitamine e i sali minerali di cui il nostro organismo ha bisogno! Una dieta vegana ben bilanciata è assolutamente in grado di fornire tutte le proteine, i minerali e le vitamine necessari al sostenimento di una buona salute.

Dopo aver avuto quest’infarinatura generale sul tema, che ne pensate? Vi andrebbe di provare una settimana senza carne? E magari la settimana successiva senza pesce e vedere come ci si sente fisicamente? A voi la scelta, io ve la consiglio.

Tirami Two

Ingredienti:

Crema duetto

Biscotti avena con gocce cioccolato

Caffè di lupino

Corn flakes

Yogurt di soia

Cacao in polvere

Preparazione:

Per la base: bagnare i biscotti nel caffè di lupino

1° strato: Mescolare 1 cucchiaio yogurt di soia con crema di nocciola

2° strato: biscotti bagnati nel caffè di lupino e corn flakes

3° strato: mescolare 1 cucchiaio di yogurt di soia con 1 cucchiaio di crema fondente.

Top: decorare con corn flakes interi o a pezzetti, cacao in polvere, biscotti e crema fondente.

Pancake gluten free con farina di castagne

Ingredienti:

150 g di farina di castagne senza glutine

200 g di bevanda di miglio Natumi

1 cucchiaio di malto liquido

1 cucchiaino di lievito per dolci

olio evo

banane

mirtilli freschi

sciroppo di agave al lime

scorza di limone

Preparazione:

In una boule mescolare farina, lievito e malto. Sempre mescolando, aggiungere un po’ alla volta la bevanda di miglio. Se si formassero dei grumi, utilizzare un frullatore a immersione. Riscaldare una padella antiaderente e aggiungere poco olio evo, tamponando con un pezzo di carta l’eccesso, in modo da creare una pellicola uniforme su tutta la superficie. A padella ben calda, versare a filo il composto creando dei piccoli cerchietti. Quando questi cominciano a formare delle bolle, girare e cuocere dall’altro lato.

Impiattamento:

Posizionare un pancake con sopra fettine di banana e mirtilli e creare più piani. Per ultimo arricchire il tutto con lo sciroppo di agave al lime e grattugiare la scorza di limone.